Santagostino rosso

Firriato

Nuovo

Dall’amenità paesaggistica di Baglio Sorìa, nasce il Santagostino Baglio Sorìa Bianco, un vino dal carattere sofisticato ed elegante, pioniere nell’associazione di un vitigno internazionale e uno autoctono. È un vino pensato per i sinceri estimatori del pellegrinaggio dell’anima, dediti alla perpetua ricerca dell’anelante piacevolezza dell’estraniamento temporale.

Maggiori dettagli

Santagostino rosso
di Firriato


Nazione:

Italia

Regione:

Sicilia

Colore:

Rosso

Denominazione:

IGT

Gradazione:

14,5°

Uvaggio:

Nero d'Avola

Bicchiere Rosso:



Colore: rubino fitto e profondo dalle vivaci tracce violacee;

Olfatto: si presenta con concentrate e ben definite nuance di marasca, frutti di bosco, rabarbaro, chiodi di garofano, erbe aromatiche e prugna, che si avvicendano e intersecano a fascinosi sentori di liquirizia, inchiostro e foglie di tabacco;

Palato: soave, morbido e carezzevole, esibisce la sua grande personalità di impronta fortemente mediterranea coniugando con ammirevole armonia una stoffa potente ed esuberante, straordinario brio gustativo, tannini vellutati e di rara nobiltà;

Caratteristiche:  è un vino che ha fatto la storia della moderna enologia siciliana, da sempre apprezzato su tutti i mercati internazionali, complesso e di caratura superiore, di immensa bevibilità e piacevolezza, dal frutto quasi “carnoso”, un fuoriclasse della sua categoria.

Curiosità

Sant’Agostino di Ippona è celebrato come Padre, dottore e santo della Chiesa cattolica e come il massimo pensatore cristiano del primo millennio e uno dei più grandi uomini di tutti i tempi. Ricordato anche come Doctor Gratiae (“Dottore della Grazia”), scrisse innumerevoli opere e lettere, che aiutano a ricostruire il suo pensiero filosofico, la sua fede religiosa e la sua stessa biografia. La sua più celebre opera, le Confessioni, racchiude il percorso di maturazione religiosa che l’ha condotto ad abbandonarsi alla totale obbedienza a Dio. Qui si esplica il pensiero agostiniano dell’incapacità umana all’orientamento nella vita terrena, a cui si può sfuggire solo con l’illuminazione del Padre Eterno e la fede in Lui

Firriato fa parte dei grandi marchi dell’enologia Siciliana, non solo per l’aspetto economico produttivo, ma soprattutto per la qualità dei vini e la capacità di comprendere l’evoluzione del gusto espressa dai consumatori. I vini dall’Etna a Favignana, riconosciuti e premiati dal mercato italiano e internazionale, perle rare che Firriato sta collezionando con una strategia di produzione vitivinicola attenta all’osservazione e allo sviluppo dei territori per una produzione d’alta gamma e di nicchia. 

Le proprietà si estendono fino a sei tenute, tre di queste presentano anche delle strutture ricettive: Cavanera sull’Etna, Calamoni a Favignana e Baglio Soria nell’agro trapanese. 
380 ettari vitati che compongono un mosaico dal valore unico, pienamente immersi in una natura mediterranea e solare, particolarmente favorevole alla coltivazione della vite millenaria

Produttori

Articoli Recenti

Considera anche

Accept

Il sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare i servizi offerti e ottimizzare l'esperienza dell'utente. Proseguendo la navigazione - senza modificare le impostazioni del browser - accetti di ricevere i cookie in accordo alla nostra Cookie Policy. Informazioni